JUDY GARLAND
(SOMEWHERE OVER THE RAINBOW)

(Da qualche parte oltre l’arcobaleno)

Quando tutta la vita è confusa e priva di speranza,
e gocce di pioggia cadono tutt’intorno
il cielo apre un magico sentiero.

Quando tutte le nuvole oscurano il cielo,
appare in alto un arcobaleno,
che passa dal vetro della tua finestra,
da un luogo dietro il sole,
ad appena un passo dalla pioggia.

Da qualche parte, oltre l’arcobaleno, in alto,
c’è un luogo di cui ho sentito parlare una volta in una ninna-nanna.

Da qualche parte oltre l’arcobaleno, i cieli sono blue,
ed i sogni che tu osi sognare
possono davvero realizzarsi.

Un giorno, vorrei trovarmi sopra una stella
e svegliarmi con le nuvole lontane da me.
Dove le preoccupazioni si sciolgono come gocce di limone,
lontano dai comignoli dei tetti,
è lì che mi troverai.

Da qualche parte oltre l’arcobaleno, azzurri uccelli volano.
Uccelli volano oltre l’arcobaleno,
perché allora, oh, perché io no?
Se tutti quei piccoli uccelli azzurri volano al di là dell’arcobaleno,
perché, oh perché, non io?


(traduzione di Mario Solimene - 24/6/2001)

torna all'indice