POESIE D’AMORE

(scritte da Mario Solimene)

 

 

AMA!

UNA CALDA FIAMMATA

PERDENDO TE

CIAO AMORE!

PAURA DI PERDERTI

TEMPESTA NEL MIO CUORE

VIVERE E AMARE

 

 

            AMA!

           

            Ama, perché nell’amore

            c’è il sentimento.

            Senti, perché nel sentimento

            c’è il pensiero.

            Pensa, perché nel pensiero

            c’è la vita.

            Vivi, perché nella vita

            c’è l’amore.

            Ama, perché nell’amore

            c’è la felicità!

 

                                               (Ms, 10/08/84)

 

 

 

            UNA CALDA FIAMMATA ...

            (dedicato a Nicoletta)

 

            Sento una calda

                        fiammata al cuore;

            è il pensiero di te,

                        della tua graziosa e

                        simpatica bellezza.

            Forse mi sto innamorando

                        proprio di te,

                        ti sento come la mia anima gemella.

                        Ma no! E’ solo un’illusione,

            forse più una speranza.

            Dopo tanta ricerca, però, è con te

                        che mi si è riaperto il cuore.

            Sento il desiderio ed il

                        piacere di stare solo con te.

            E, grazie a te,

                        dopo tanti mesi,

                        ricomincio a provare un po’ del

                        vero amore.

 

                                               (Ms, 29/05/85)

 

 

                                              

            PERDENDO TE

 

            Perdendo te, l’amore,

            ho perso un tesoro

            come l’oro ...

            ... il tuo bagliore nel viso,

                la tua gioia negli occhi

                la tua spensieratezza nel stare con me.

           

            E mi sento vuoto,

                e nel vuoto il dolore,

                e nel dolore l’abbattimento,

                lo scoraggiamento e la sfiducia

                nell’amore.

 

                Perdendo te, ho perso anche me.

 

            Il duro colpo a terra

                mi ha steso anima e cuore

            e difficile sarà rialzarli

                con la semplice forza della speranza ...

 

                                                            (Ms, 16/08/85)

 

 

            CIAO AMORE!

            (per Alessandra)

 

            E’ il saluto più bello che tu mi dai

            e quanto bene mi faccia tu lo sai.

            A te pensando ora io sto

            e di vederti, toccarti, carezzarti, coccolarti,baciarti,

            stringerti, abbracciarti...il desiderio io ho.

            A stare in casa io sono costretto

            da una malattia che mi tiene dentro

            e vorrei tanto potere uscire con te

            ma la possibilità di far questo oggi non c’è.

            Ma mi basta sentire la tua voce

            per rendere tutto più veloce ...

            ... sono i brividi che ho nel cuore

            pensando a te, mio grande amore.

            Or che attender di vederti non mi resta,

            stando in piedi vicino alla finestra.

            Vieni dunque amore, vieni presto

            a scaldare il mio cuore mesto.

            Ciao amore!

 

                                               (Ms, 10/01/86)

 

 

            PAURA DI PERDERTI

 

            Io ti amo,

               per te sono disposto a

               cambiare,

               donandomi a te e

               rinunciando a me ...

            ma a te non va bene ... .

 

               Ed allora io mi sento

            rifiutato, rinnegato,

            e penso che starei

            allora meglio da solo,

            che sarò costretto a

            soffrire ancora una volta

            la fine di un amore,

            a cercare una nuova

            creatura che sappia amarmi

            come voglio io.

 

               Il mio cuore piangerà la

            mancanza del tuo affetto falso,

            ma la mia mente

            cercherà nuove isole di

            comprensione sentimentale.

 

               Anche per te verso le lacrime

            che copriranno e cadranno nel vuoto

            che si creerà nel distacco

            dei nostri due pianeti d’amore

            che sono i nostri cuori, le nostre anime ...

 

               e tu finirai nell’immenso

            infinito dei miei ricordi

            e ti sentirò nostalgicamente

            lontana nel tempo.

 

                                               (Ms, 05/03/86)

 

 

            TEMPESTA NEL MIO CUORE

 

                        Arriva una bufera,

            una bufera di problemi,

            una crisi,

            la crisi del nostro amore.

                        Era da giorni che covava

            nelle nostre menti e nelle

            nostre anime.

                        Non ti sentivo più vicina,

            come io fossi uno qualsiasi per te.

                        Quando ero con te era come

            essere con qualsiasi altra ragazza.

                        Il  sole del tuo amore per me

            era tramontato dal tuo volto.

                        Ed il mio cuore è lentamente

            morto di sofferenza per questo tuo

            lento tradimento.

                        Ed ho deciso di farla finita, con

            una tempesta di pensieri, pianti, ferite,

            pentimenti, problemi, rancori, nel mio cuore.

                        “Addio amore mio passeggero. Oggi ti

            piango, domani non lo so!”

 

                                                           (Ms, 31/12/86)

 

 

            VIVERE E AMARE

 

            Ho bisogno di vivere,

                        e per vivere ho bisogno di amare.

            Vorrei poter dimenticare

                        il passato, vorrei poterne

                        rivivere i bei momenti.

            Una mia vita è morta, ora

                        devo rinascere, e per rinascere

                        ho bisogno di amare.

            Come un albero che cambia

            le proprie foglie, io devo cambiare

            le mie esperienze, per

            continuare a vivere e per

            continuare ad amare.

 

                                                           (Ms, 12/09/87)

 

 

 

Nota: queste poesie, scritte da Mario Solimene, sono coperte da copyright. Possono essere utilizzate per la diffusione solo citandone l'autore o chiedendone l'autorizzazione scrivendo una e-mail a spessun@yahoo.it

torna all'indice delle poesie di Mario Solimene